Seleziona una pagina

Primo appuntamento per questa nuova formazione con la tradizionale struttura Organo-Hammond/chitarra/batteria. Come tradizione spicca l’assenza del basso, ruolo questo svolto dallo stesso organista attraverso una appariscente pedaliera di legno. L’organo Hammond è uno degli strumenti più caratteristici degli anni ’60 e ’70. Le sue sonorità sono state sfruttate in ogni genere musicale, dal jazz al rock al soul.
Il repertorio naturalmente non può prescindere dalle composizioni di Jimmy Smith, vero gigante dello strumento e punto di riferimento per ogni organista (Jimmy Smith fu protagonista di due eccezionali serate al Big Mama nel lontano aprile 1988) con brani quali Back at the Chicken Shack, Organ Grinder Swing, Thee Cat. Ma ci sarà anche spazio per composizioni più smaccatamente funky come The Chicken, Cissy Strut, The Streetbeater e canzoni di estrazione soul & pop appositamente arrangiate per il trio, come Every breath you take (The Police), Come Together (Beatles), Isn’t She Lovely (Stevie Wonder), Fever (Peggy Lee).
Fabio Di Cocco ha alle spalle una lunga carriera come pianista e organista. Ha collaborato in studio e suonato con grandi nomi del pop e del teatro italiano (Rossana Casale, Loredana Bertè, Mimmo Locasciulli, Donatella Rettore, Marco Conidi, Paola Turci, Paolo Belli, Schola Cantorum, Gigi Proietti, Max Tortora, Tullio Solenghi) e con i grandi nomi del jazz internazionale (Mike Stern, Bob Franceschini).

Fabio Di Cocco (organo Hammond) – Luca Casagrande (chitarra) – Piero Fortezza (batteria )


Pin It on Pinterest