Seleziona una pagina

I Rolling Stones e il Demonio, quindi i Rolling Stones ed il Blues. Dalle origini della band fino all’esplosione con “Sympathy for the devil” – brano dell’album “Beggars Banquet” (1968) nel quale c’è tutto il mondo fantastico di Mick Jagger e Keith Richards. I riferimenti agli amici di Liverpool (i Beatles col loro viaggio spirituale in India), gi spettri degli anni Sessanta (l’omicidio dei Kennedy, l’ultimo quello di Robert Kennedy avvenuto mentre componevano la canzone, e il testo si trasforma in “Kennedys”).

I Rocking the Stones, fondati da Mario Biagini, offrono tutto il meglio della discografia dei Rolling Stones, proponendo un sound quasi scarno, essenziale, tipico del periodo a cavallo fra gli anni ’60 e ’70.  

Con qualche incursione nel mondo del blues e qualche chicca d’autore, eseguono con passione, grinta ed entusiasmo coinvolgenti, un repertorio di canzoni che ha sfidato il tempo, attraversando mode e costumi, mantenendo intatta la freschezza e la potenza di uno stile che può ben rappresentare la storia del Rock del XX secolo.

Mario Biagini (voce, armonica) – Luca Biagini (batteria) – Alberto Biasin (basso) – Marco Fagiolo (tastiere, tamburello) – Cristiano Sacchi (chitarra) – Fabio Maccheroni (chitarra, voce)


 


 

Pin It on Pinterest